Blog

HomeBlog oldConosci i miti sull’origine del vino?

Conosci i miti sull’origine del vino?

Conosci i miti sull’origine del vino?

Nell’antichità erano numerosi i miti sull’origine del vino.

In questo breve testo vogliamo raccontartene alcuni, i più conosciuti e importanti.

Mito sull’origine del vino #1: fu Saturno l’inventore del vino

Il primo mito narra la storia del dio Saturno che, secondo la tradizione, venne scacciato dall’Olimpo dal dio degli Dei, Giove, e decise di rifugiarsi nel Lazio, dove fu accolto e protetto dal re Giano.
Qui iniziò a insegnare e a diffondere la viticoltura, arte già nota agli dei.

Mito sull'origine del vino Numero 1: Saturno
Saturno

Mito sull’origine del vino #2: fu Bacco l’inventore del vino

Un altro mito, forse uno dei più famosi, attribuisce l’invenzione del vino al dio Bacco: siamo ,quindi, in ambito romano. Il Bacco è il dio dell’ebbrezza e del vino.

Secondo questo mito egli trovò una piantina di vite, decise di conservarla e di portarla con sé nel suo viaggio in Arabia conservandola in teschi di animali per proteggerla dal sole.
Inizialmente ripose la pianta di vite in un teschio di uccello, poi la trasferì nel teschio di un leone e infine nel teschio di un asino.

Arrivato a Nisa (un’antica città che si trovava nel territorio dell’attuale Turkmenistan) decise di piantare la vite e di produrre una bevanda dai frutti che nascevano da essa: fu così che il vino fu prodotto per la prima volta.
A preparazione ultimata Bacco decise di donare il vino prodotto agli uomini, che sarebbero diventati loquaci come uccelli e forti come leoni bevendone in quantità limitata oppure sciocchi come degli asini se l’avessero bevuta in quantità esagerate.

Mito sull'origine del vino Numero 2: Bacco
Bacco

Mito sull’origine del vino #3: fu Dioniso l’inventore del vino

Mito sull'origine del vino Numero 3: Dioniso
Dioniso

Nell’antica Grecia era molto diffuso un altro mito: quello che attribuiva l’invenzione del vino a Dioniso, divinità associata tradizionalmente a questa bevanda.

Secondo la tradizione Dioniso trovò la vite per caso e produsse il vino. Si ubriacò insieme alle ninfe e fece il giro del mondo, diffondendo l’uso della viticoltura in molti Paesi fino ad arrivare in India.
Da qui, proseguì bevendo vino in un corteo in cui era accompagnato dalle ninfe e dai Satiri.

Questo mito fece sì che il popolo greco onorasse il dio Dioniso attraverso riti durante i quali i fedeli bevevano vino e si ubriacavano.

Mito sull’origine del vino #4: fu Peppe l’inventore del vino

Ma negli ultimi anni in Sicilia si è diffuso un nuovo mito: quello secondo il quale a inventare questa bevanda è stato papà Peppe, decidendo di impiantare i vigneti qui a Ciccobriglio e di produrre un vino buonissimo.
Peppe naturalmente non ha conservato la vite in teschi di animali come faceva Bacco, ma lo ha impiantato nella nostra terra, la terra fertile dell’agrigentino: la terra della nostra zona è veramente ottima per la produzione di vigneto e quindi per ottenere un vino buono e genuino in cui senti il sapore della Sicilia, il sapore delle mandorle, dei limoni, degli ulivi.

Naturalmente penserai: chi non parla così della propria terra? Chi non parlerebbe così del proprio vino? Allora ti lanciamo una sfida: prova il nostro vino e ci saprai dire se è buono e genuino come te lo descriviamo! Sarà direttamente lui a parlare per noi, trasmettendo la vera essenza della Sicilia!

Mito sull'origine del vino Numero 4: Peppe

Se desideri ricevere altre curiosità sul vino, restare aggiornato sul mondo delle Tenute Camilleri, conoscere la nostra cantina di Ciccobriglio, puoi cliccare il bottone qui sotto.
Verrai indirizzato ad un breve form che ti permetterà di partecipare al nostro Simposio Camilleri.


Iscriviti al Simposio

Qui di seguito troverai il video sui miti legati alla nascita del Vino girato a Ciccobriglio:

Shopping cart0
There are no products in the cart!
0
×

Contattaci su WhatsApp

×